Gentile visitatore, se non hai già letto prima la pagina 'ERRATA CORRIGE' che era presente in cima alla Home page, ti invito a farlo ora.


OPERE

QUESTO É UN SITO DI NATURA SPIRITUALE. I SUOI VISITATORI SONO AUTORIZZATI A TRASFERIRNE IL CONTENUTO NEL PROPRIO COMPUTER MA – A TUTELA DELL´IMMAGINE ED INTERESSE DELL´AUTORE – NE É VIETATO A NORMA DI LEGGE QUALSIASI UTILIZZO O DIFFUSIONE A CARATTERE COMMERCIALE CHE NON SIANO STATI PREVENTIVAMENTE AUTORIZZATI DALL´AUTORE PER ISCRITTO, COME PURE QUALSIASI MODIFICA DEI TESTI ORIGINALI.

Cliccando sul titolo si può consultare l'opera on-line e si possono stampare le singole pagine, per scaricare l'opera completa cliccare sulla scritta "scarica"

1

Alla scoperta del paradiso perduto
ALLA RICERCA DEL PARADISO PERDUTO (Ed. Segno, 1997).

E' la prima opera in cui si e' cimentato l'autore.

Non è la storia di un uomo che ha fede, ma di uno che cerca le risposte ai problemi ed alle domande fondamentali della vita che la mancanza di fede non gli ha dato ma che gli vengono invece offerte da quella ‘luce' interiore che sembra sorgere dal suo … “Subconscio creativo”.

E' difficile conciliare razionalismo, ironia e ... spiritualità ma l’autore sembra riuscirci perfettamente, per di più con un linguaggio semplice e scorrevole che rende piacevoli e comprensibili anche i concetti più profondi.

scarica il volume (3,9 Mb - pagine 451)

1

Alla scoperta del paradiso perduto

ALLA SCOPERTA DEL PARADISO PERDUTO (Ed. Segno, 1999,Vol. I).

E' la continuazione di 'Alla ricerca del paradiso perduto' o, meglio, della ‘storia’ di quell’uomo - che potreste essere anche voi - il quale, trovate le risposte alle domande della vita, si trova di fronte al drammatico problema di essere coerente con quanto la ‘luce’ della sua precedente opera gli ha insegnato.

E' sostanzialmente un’opera spirituale autobiografica e divertente, nella quale troveranno risposta – anche se con taglio leggero – tante domande, ed in particolare quella del perché - se Dio e' buono - non distrugge il Male e consente ingiustizia, guerre, dolore, malattie e morte.

Il tema del 'dolore' viene affrontato con notevole acutezza, dando risposte ai quesiti che ogni persona matura e consapevole si pone.

scarica il volume (3,9 Mb - pagine 357)

1

Nuova edizione on line rivista e corretta in formato A4 il 21.12.2015
Alla scoperta del paradiso perduto

ALLA SCOPERTA DEL PARADISO PERDUTO (Ed. Segno, 2001 - Vol. II).

E' una sorpresa. L’autore si cimenta infatti nello studio del libro dell’Apocalisse, letta e 'ragionata' da un 'uomo della strada'.

Sotto la penna dell’autore, l'opera profetica di San Giovanni apostolo sembra però diventare meno oscura, soprattutto quando essa viene collegata agli ultimi avvenimenti che hanno caratterizzato il 20° secolo e che riguarderanno il futuro dell’umanità.

scarica il volume (2,8 Mb - pagine 273)

1

Alla scoperta del paradiso perduto

I VANGELI DI GIOVANNI E DEL “PICCOLO GIOVANNI”. (Ed. Segno, 2000,Vol. I).

I VANGELI DI GIOVANNI E DEL “PICCOLO GIOVANNI”. (Ed. Segno, 2000,Vol. II).

I VANGELI DI GIOVANNI E DEL “PICCOLO GIOVANNI”. (Ed. Segno, 2000,Vol. III).

il titolo apparentemente 'confessionale' non deve trarre in inganno. Non si tratta di una “noiosa” opera di commento ai vangeli canonici, ma di un racconto dei tre anni di vita pubblica di Gesù e della sua predicazione interpretati con l'occhio 'laico' del razionalista che è privo di pregiudizi religiosi.

E' una ricostruzione del mondo di duemila anni fa alla luce delle opere della grande mistica moderna Maria Valtorta, per capire se Gesù con la sua vita e predicazione di eccezionale levatura sia stato uomo o Dio, oppure contemporaneamente vero Uomo e vero Dio.

scarica il volume 1 (1,3 Mb - pagine 314)     

scarica il volume 2 (1,4 Mb - pagine 223)    

scarica il volume 3 (1,4 Mb - pag 303)

1

Alla scoperta del paradiso perduto

I VANGELI DI MATTEO, MARCO, LUCA E DEL “PICCOLO GIOVANNI”  (Ed. Segno, Vol. I - anno 2001)

I VANGELI DI MATTEO, MARCO, LUCA E DEL “PICCOLO GIOVANNI”  (Ed. Segno, Vol. II - anni 2002)

I VANGELI DI MATTEO, MARCO, LUCA E DEL “PICCOLO GIOVANNI”  (Ed. Segno, Vol. III - anno 2003)

I VANGELI DI MATTEO, MARCO, LUCA E DEL “PICCOLO GIOVANNI”  (Ed. Segno, Vol. IV - anno 2004)

Anche qui il titolo non deve spaventare.

E sempre una vita di Gesù, come quella raccontata nei tre volumi concernenti il Vangelo di Giovanni, ma e' raccontata questa volta sotto l’angolazione degli altri episodi narrata dai tre evangelisti “sinottici” Matteo, Marco e Luca.

Gli episodi sono dunque diversi ma non cambia l’interesse e soprattutto la visione razionale dell’autore che, attraverso i suoi commenti da ‘razionalista’, li approfondisce facendo capire anche al lettore 'laico' come i Vangeli – letti nell’ottica giusta – possano essere una lettura non solo spiritualmente 'istruttiva' ma anche molto piacevole e in certi episodi 'divertente'.

scarica il volume 1 (1,1 Mb - pagine 268)    

scarica il volume 2 (0,7 Mb - pagine 182)

scarica il volume 3 (1,1 Mb - pagine 259)    

scarica il volume 4 (1,2 Mb - pagine 183)

1

Alla scoperta del paradiso perduto

LA DONNA PIÙ BELLA DEL MONDO (Ed. Segno, 2004).

Non è l'apologia di un ‘sex symbol’, ma il racconto della vita nascosta di Maria, la Madre di Gesù, la donna priva della 'macchia' del 'Peccato di origine', 'bella' non solo fisicamente ma soprattutto interiormente.

Accettando di vivere nel silenzio, ha allevato l’uomo per eccellenza, l’Uomo-Dio, condividendo e collaborando con Lui alla realizzazione del Progetto redentivo.

Non è la ‘Maria’ della solita iconografia, con il ‘bambino’ in braccio e gli occhi rivolti al ‘cielo’, ma una 'Maria in carne ed ossa', con la mentalità di una donna ebrea di duemila anni fa ma che potrebbe al contempo essere una donna d’oggi, perché l'istinto e l'amore materno non hanno età.

scarica il volume (1,0 Mb - pagine 180)

1

Alla scoperta del paradiso perduto

TRA FEDE E RAGIONE (Ed. Segno, 2001).

E' un piccolo pamphlet, opera ironica e mordente ma anche amichevolmente accattivante.

L'autore si rivolge ai credenti che hanno fede, ma che gradirebbero delle ulteriori ragioni per sorreggere la loro fede, ed a quelli che non sono credenti ma che vorrebbero poter credere senza che si pretenda da loro un atto di fede.

Si legge in poche ore e, per chi è un poco ‘pigro’ o non ama letture più lunghe e 'meditative', potrebbe rivelarsi anche un ottimo ‘aperitivo’ per stimolare l’appetito e l’interesse verso gli altri libri.

scarica il volume (0,2 Mb - pagine 64)

1

Nuova edizione on line rivista e corretta nel marzo 2010 - vedi ERRATA CORRIGE
Alla scoperta del paradiso perduto

LA GENESI BIBLICA TRA SCIENZA E FEDE (Vol. I - Ed. Segno, 2005).

LA GENESI BIBLICA TRA SCIENZA E FEDE (Vol. II - Ed. Segno, 2006).

LA GENESI BIBLICA TRA SCIENZA E FEDE (Vol. III - Ed. Segno, 2006).

Si tratta di una 'serie' di tre volumetti sui sei giorni della Creazione.

Siamo di fronte ad una 'Conferenza internazionale virtuale', che non si sa bene se avvenga in Cielo o in terra, dove una serie di personaggi contemporanei e del passato - scienziati, filosofi, letterati, teologi - vengono convocati da Dio nel 'Salone della scienza e della fede'.

Il Padre è stanco e vorrebbe far perire la razza umana come quasi già fece col Diluvio. Ma il Figlio non vorrebbe perché se l’è guadagnata con il suo Sacrificio, e ancor più non vuole la Madre, che non solo è 'Madre del Cristo' ma è Madre anche dell’Umanità.

Ella trattiene il braccio del Padre, e il Padre vuole allora dare ancora una possibilità, ma solo a chi vuole.

Il Padre è infatti preoccupato per l’apostasia, per questo generale abbandono della fede nel Dio buono da parte dei cristiani.

Essi non credono più in niente, nemmeno nella creazione dell’universo e dell’uomo da parte di Dio.

Un suo 'angelo', Azaria, decide dunque di organizzare una 'Conferenza internazionale virtuale' alla quale vengono invitati i 'cervelli' migliori, di tutte le tendenze, affinché questi personaggi, di fronte ad un folto pubblico, confrontino le loro idee mentre Dio, nella sua Trinità, si riserva di intervenire dall'Alto, cioé di farsi 'sentire'.

Dio li vuole ascoltare mentre essi discutono sui temi della Genesi esponendo le tesi che essi hanno realmente e testualmente sostenuto nelle loro opere.

Dio vorrebbe infatti capire come sia stato possibile che gli uomini - di fronte alla infinita perfezione e complessità della natura e dell'universo - siano giunti, ragionando, al punto di negargli perfino la qualifica di Creatore.

La trilogia rappresenta - in chiave spirituale, religiosa e razionale - un approfondimento del racconto della Genesi biblica sui sei ‘giorni’ creativi, alla luce di quanto possono pensare l'uomo della strada, la scienza e di quanto insegna la Fede.

scarica il volume 1 (1,3 Mb - pagine 129)    

scarica il volume 2 (3,4 Mb - pagine 156)    

scarica il volume 3 (3,6 Mb - pagine 162)

1

Alla scoperta del paradiso perduto

VIAGGIO NELL'APOCALISSE VERSO L'ANTICRISTO PROSSIMO VENTURO (Ed. Segno, 2007).
 

Contrariamente a quanto comunemente si crede, la centralità drammatica della rivelazione dell’Apocalisse non è tanto rappresentata dalla fine del mondo, come le immagini simboliche e catastrofiche potrebbero far pensare, quanto dal regno dell’Anticristo e dalla sua sconfitta nella storia ad opera di una manifestazione gloriosa del Verbo-Gesù il quale viene a realizzare pienamente il Regno di Dio in terra nel cuore degli uomini.

La cristianità verrà dunque sopraffatta dall’Apostasia, cioé dalla perdita della fede, mentre lo ‘spirito’ dell’Anticristo finirà per possedere un uomo che in qualche modo più o meno indirettamente influirà sui destini del mondo.

Uomo politico o uomo di Chiesa, come Giuda?

Questo libro non indulge a dietrologie od ipotesi romanzate ma si muove fra profezia e storia, fra antichità e modernità, fra spiritualità e apostasia, la quale sembra aver oggi coinvolto anche eminenti personaggi delle gerarchie ecclesiastiche che arrivano a mettere in dubbio la stessa resurrezione di Gesù Cristo.

L’Apostasia, cioè l’abbandono della fede, è dunque giunta persino ai vertici della Chiesa.

San Paolo aveva detto che senza Resurrezione la nostra fede sarebbe stata vana, e poi aveva anche aggiunto che l’Anticristo, l’uomo iniquo, si sarebbe rivelato solo dopo l’Apostasia.

Gli ‘anticristi’ della Storia sono stati tanti, ma essi si possono considerare solo come dei ‘precursori’ dell’Anticristo dell’Apocalisse il quale è invece l’Anticristo finale, l’Anticristo per eccellenza, che ha – come chiaramente dice l’Apocalisse - un ‘nome d’uomo’ espresso simbolicamente nel numero ‘666’.

L’Anticristo nell’Apocalisse è rappresentato dalla ’Bestia del mare’ che però è affiancata nella sua opera distruttiva dalla ‘Bestia della terra’ (detta anche ‘Falso profeta’), ed entrambe le Bestie traggono la loro forza dal Dragone.

L’Anticristo finale è dunque un ‘Giano bifronte’?

Un uomo che ha due facce: una politica, di potere, e l’altra religiosa, cioè falsamente ‘profetica’, che finge di parlare per conto di Dio?

Oppure due uomini distinti, come le due bestie, che siano però come le due facce della stessa medaglia?

Due ‘bestie’ dal nome d’uomo che si muovono in ambiti diversi ma che – guidate dal loro comune ispiratore, il Dragone - tendono a raggiungere il medesimo fine?

Cosa ci riserva il prossimo futuro? ne saremo spettatori o vittime?

All’interno di questo libro troverete delle risposte che vi faranno pensare.

scarica il volume (1,4 Mb - pagine 142)

1

i

BREVE STORIA DELLA VITA DI GESU’(2008)

Volume 1     Volume 2

Questa ‘breve storia della vita di Gesù, in due volumi, è un compendio di quanto narrato nei dieci volumi di vita evangelica di Gesù della mistica Maria Valtorta, come pure un compendio dei sette volumi di commento ai Vangeli ed all’Opera della mistica stessa scritti dall’autore.

È difficile contenere in due volumetti una vita intera, ma è sperabile che la vivacità della narrazione, l’arguzia di certi dettagli, possano rendere questo racconto vivo e gradevole per chi voglia veramente avvicinarsi e conoscere meglio il mistero dell’Uomo-Dio.

L'Apostolo Giovanni, l'Evangelista, aveva scritto al termine del suo Vangelo che se si fossero raccontati tutti gli episodi della vita di Gesù non sarebbero bastati tutti i volumi del mondo.

Una iperbole, evidentemente.

Questo però ci consente di chiamare quest'opera 'Breve storia', anche se in due volumi...

scarica il volume 1 (1,6 Mb - pagine 179)   

scarica il volume 2 (1,5 Mb - pagine 163)

1

Nuova edizione on line rivista e corretta nel marzo 2010 - vedi ERRATA CORRIGE


Alla scoperta del paradiso perduto

'I SEI GIORNI DELLA CREAZIONE' (2008)

L'opera in questione è una rielaborazione con taglio diverso ed in chiave molto sintetica (una Prefazione e sei capitoli, uno per ogni giorno creativo) di alcuni argomenti trattati nella trilogia dell'autore 'LA GENESI BIBLICA FRA SCIENZA E FEDE'.
Trattasi di una sorta di piccolo 'saggio' di rapida lettura, (una raccolta di sette articoli stampa dell'autore pubblicati nel 2008 sulla Rivista 'Il segno del soprannaturale' delle Edizioni Segno', volto a facilitare l'introduzione ed a stimolare la lettura della più ampia trilogia succitata.

scarica il volume (0,9 Mb - pagine 64)

1

Nuova edizione on line rivista e corretta nel febbraio 2010 - vedi ERRATA CORRIGE
Alla scoperta del paradiso perduto

AZARIA (2009)

Questo lavoro è una libera selezione e sintesi - accompagnata da un commento dell’autore - degli insegnamenti impartiti da ‘Azaria’ alla grande scrittrice mistica moderna Maria Valtorta.

Azaria è il nome dell'Angelo Custode di Maria Valtorta.

Libera selezione, sintesi e commento dell’autore redatti al fine di rendere questi insegnamenti - impartiti dall’Angelo con un linguaggio aulico e poetico – più comprensibili al normale lettore.

Sono insegnamenti per tutti i cristiani, indistintamente, ma in particolare utilissimi per quelle persone che sono dotate di ‘carismi’, vale a dire i ‘carismatici’, come ad esempio la mistica in questione.

scarica il volume  (1,8 Mb - pagine 253)

1

Alla scoperta del paradiso perduto

MARIA VALTORTA E GLI ANGELI (2011)
(di Don Marcello Stanzione e Guido Landolina)

Presentazione dell'editore.

Conoscere il proprio Angelo custode è un privilegio di pochissime nime elevate misticamente. Anime con una grande missione da realizzare su questa terra.

Una di queste anime elette è certamente Maria Valtorta, il cui Angelo protettore le era apparso un giorno presentandosi con il nome di Azaria, che in ebraico significa "aiuto del Signore". Queste pagine - scritte da un sacerdote esperto angelologo, cofondatore dell'Associazione Cattolica di San Michele Arcangelo e da uno studioso di meditazione spirituale, entrambi autori di numerosi libri di successo - presentano una descrizione accurata degli Angeli e degli Arcangeli, la loro missione e la loro funzione secondo gli scritti della mistica, in particolare II Libro di Azaria in cui sono raccolti gli insegnamenti che l'Angelo le dona direttamente.

«Noi, Angeli custodi, siamo sempre presso il nostro custodito, sia che sia un santo o un peccatore. Come madri che spiano il ritorno della salute in un figlio che fu malato ed è convalescente, come spose che contano i giorni che le separano dalla riunione con lo sposo...»

«I due dolci attimi nella missione dei Custodi sono quando la Carità ci dice: "Scendi, ché un nuovo uomo è generato e tu lo devi custodire come gemma che mi appartiene" e quando possiamo salire con voi al Cielo».

1

Alla scoperta del paradiso perduto

MARIA VALTORTA: UN NOME E 8 RAGIONI PER CREDERE (2013)

Presentazione dell'autore.

Di atei ve ne sono molte categorie, da quelli che uccidono i corpi di coloro che ‘credono’ per il solo fatto che credono, a quelli che invece ne uccidono sottilmente l’anima, magari utilizzando l’arma subdola ma sferzante dell’ironia, o cercando di chiuderli in una gabbia di discredito ‘sociale’ dalla quale non vorrebbero farli più uscire.

Il famoso scienziato Antonino Zichichi, un grande Fisico, ha scritto vari libri a carattere scientifico-fideistico per dimostrare le ragioni anche scientifiche della sua Fede: uno di questi è il suo ‘IO CREDO IN COLUI CHE HA FATTO IL MONDO’.

Gli ha risposto appunto con ironia – come è facile scoprire sul Web – un altro ‘scienziato’, anzi un ‘matematico’ - il noto ‘ateo dichiarato’ Pier Giorgio Odifreddi il quale, commentando il libro del Prof. Zichichi, pare abbia fra l’altro raccontato la seguente storiella:
Tra i fisici italiani circolano molte barzellette sull'autore di questo libro, una delle quali rilevante in questa sede.

Narra di un suo collega che ad un congresso lo incontra, realizzando il sogno della sua vita. Per l'emozione muore, ma arrivato in Paradiso lo trova deserto: San Pietro non sta alla porta, e fra le nuvole non c'è anima morta. Finalmente passa qualcuno trafelato, che spiega di essere in ritardo per la conferenza del Professor Zichichi. "Ma come, è morto pure lui?'', gli chiede allarmato il nuovo arrivato. "No. In realtà la conferenza la tiene Dio, ma ultimamente si è montato la testa''.

Se avete sorriso, di ‘storiella’ ve ne racconto allora io un’altra che spero possa far sorridere anche un Pier Giorgio Odifreddi, visto che la storiella mostra come Dio sappia accontentare anche gli atei:
Un ateo, stava facendo una passeggiata nella foresta…

‘Che alberi maestosi! Che fiumi impetuosi! Che begli animali!’, si ripeteva.

Mentre camminava lungo il fiume sentì un movimento fra i cespugli dietro di sé. Si voltò per dare un’occhiata e vide un orso di 3 metri che lo caricava.

Si mise a correre più velocemente che poteva su per il sentiero.

Guardò dietro le sue spalle e vide che l’orso si avvicinava sempre più.

Guardò ancora e vide che l’orso era sempre più vicino. Il suo cuore pompava freneticamente e lui cercava di correre ancora più veloce.

Inciampò e cadde a terra.

Rotolò per cercare di tirarsi su ma vide che l’orso era proprio sopra di lui, avendolo raggiunto con la sua zampa sinistra e alzando la destra per colpirlo. In quell’istante l’ateo gridò: ‘Mio Dio’!

Il tempo si fermò. L’orso si congelò. La foresta era silenziosa.

Mentre una Luce abbagliante brillava sull’uomo, una Voce venne fuori dal cielo: ‘Hai negato la mia esistenza per tutti questi anni, insegnato ad altri che non esisto e addirittura attribuito il creato ad un incidente cosmico. Ti aspetti che ti aiuti in questa circostanza? Devo considerarti un credente?’

L’ateo guardò diritto verso la Luce: ‘Sarebbe ipocrita da parte mia chiederti all’improvviso di considerarmi credente ora, ma forse puoi rendere credente l’Orso?’

‘Molto bene!’, rispose la Voce.

La Luce se ne andò. I suoni della foresta ricominciarono. L’orso abbassò la sua zampa destra, accostò insieme entrambe le zampe, abbassò il capo e disse: ‘Signore, benedici questo cibo che sto per ricevere e per il quale ti sono molto grato’.

Ma quanto a me? Quali e quante ragioni ho io – ex agnostico ma non ateo – per credere?

L’ho già detto nella Presentazione, sono 8, come potrete constatare in questo libro.

Lascio eventualmente agli atei, che spero almeno garbatamente ironici come Odifreddi, il compito di coniare - se non un’altra ‘storiella’ a mia misura - almeno un ‘aforisma’ in più su questo mio ‘credere’, non basandosi però – come temo - sul titolo di un libro non letto, ma sul suo contenuto.

Ci sorrideremo sopra insieme.

Guido Landolina

scarica il volume (4,5 Mb - 438 pagine)

1

Alla scoperta del paradiso perduto

IL "DISCORSO DELLA MONTAGNA" IN SETTE GIORNI (2014)

Questo mio lavoro dedicato al 'Discorso della montagna' contenuto nei Vangeli, ed in particolare maggiormente approfondito in quello di Matteo, non è altro che la continuazione della mia precedente opera: 'MARIA VALTORTA: UN NOME E 8 RAGIONI PER CREDERE'.

In essa - su incarico affidatomi dal: 'Movimento per una Nuova Evangelizzazione... alla luce delle Rivelazioni a Maria Valtorta'

ed in particolare dalla sua Scuola di formazione: 'La Scuola di Gesù e Maria' - avevo sviluppato, destinandolo agli iscritti al relativo Corso, un commento sul 'Credo' (Simbolo apostolico), che rappresenta il fondamento della Fede cristiana.
Conoscere veramente il significato del 'Credo' significa infatti capire le vere ragioni che giustificano il nostro credere, rendendo meno 'astratta' e generica la nostra Fede e dandoci la 'forza' per continuare a credere anche quando le situazioni della vita ci potrebbero condurre al dubbio ed allo scoraggiamento.
Il lavoro sul 'Credo' - di cui qui, nel mio Sito internet, per ragioni di sintesi e facilità di 'scarico' e rilegatura del volume vi è solamente la parte elaborata da me con il titolo citato sopra - é stato condotto a termine insieme ad una valente esperta 'valtortiana', Giovanna Busolini, che ha arricchito le mie riflessioni integrandole con le 'sue', o viceversa.
Ne è risultato un 'testo unificato' dei rispettivi 'contributi' separati, testo del quale - quantunque ben più ponderoso, ma anche perciò più formativo - se ne raccomanda la lettura cliccando ad uno dei due alternativi indirizzi internet:

Google drive    Box

Per conoscere le ragioni del nostro credere non basta però il 'Credo', ma serve conoscere anche il profondo significato dei 'Dieci comandamenti' della Legge mosaica e soprattutto - dulcis in fundo' - completarlo appunto con la conoscenza del 'Discorso della montagna'.
Se la 'Scuola' di cui sopra ha quindi poi affidato a Giovanna Busolini il commento su ciascuno dei 'Dieci comandamenti', quello sul presente 'Discorso della montagna' è stato affidato a me.
Si tratta ovviamente di due tematiche molto importanti: se infatti nel rispetto dei 'Dieci comandamenti' vi è quanto basta per 'salvarsi', negli insegnamenti di perfezione e nei consigli evangelici del 'Discorso della montagna' vi è il 'di più' per garantirsi la Gloria in Cielo.
Il Discorso della montagna viene da me qui illustrato e commentato non solo alla luce di quanto ne riferiscono i Vangeli ma principalmente grazie alle splendide catechesi del Gesù 'valtortiano' che - in sette differenti giorni, una catechesi per ciascun giorno - lo illustra e lo mostra nelle visioni della sua vita in terra di duemila anni fa concesse nei nostri tempi moderni alla grande mistica Maria Valtorta.

Guido Landolina

scarica il volume (3 Mb - 314 pagine)

1

Alla scoperta del paradiso perduto

GENESI BIBLICA E PECCATO ORIGINALE (2014)

L’Antefatto

Una telefonata notturna: '...Hanno avuto il coraggio di dire che Eva era una scimmia..., e che Caino, figlio di Adamo, aveva l'aspetto fisico di una scimmia ma pensava e parlava come un uomo...'

Che dire di una telefonata del genere? A quanti scrivono che la Genesi della Bibbia è un 'mito' e che l'uomo discende da una scimmia rispondo così: ''Quando gli uomini non credono più in Dio finiscono per credere a tutto...'.

Non c'é limite alla fantasia, ed allora ho finito per scrivere questo breve pamphlet.
Qualcuno si potrebbe anche divertire!

L'autore

scarica il volume (2 Mb - 119 pagine)

 

1

I 4 NOVISSIMI

i

1

PENSIERI A VOCE ALTA.

Si tratta di una raccolta di articoli scritti dall'autore su vari argomenti.

Dal n. 001 al n. 051 sono stati quasi tutti  pubblicati ad intervalli negli anni 2001/2008 sulla rivista mensile 'Il segno del soprannaturale' (Ed. Segno).

Scaricabili qui nel Sito nella Sezione 'PENSIERI A VOCE ALTA' - sia QUI in formato singolo pdf, cioè capitolo per capitolo, che - PIU' SOTTO - in formato unificato libro pdf - i 'PENSIERI' sono suddivisi e compresi - salvo implementazioni future - in  tre 'volumi':

Alla scoperta del paradiso perduto

 

Scarica Vol. I - n. 001-026, pagg. 143 -  anni 2001 - 2004

Scarica Vol. II - n. 027-051, pagg. 194  -  anni 2005 - 2008

Scarica Vol. III - n. 052-072, pagg. 163  -  anni 2015 - 2016 (al 6 giugno)

 

salvo continuare con numeri di capitolo e/o volumi a seguire.

1

Alla scoperta del paradiso perduto

L'ANGELO CUSTODE DI MARIA VALTORTA: AZARIA.

(INSEGNAMENTI)

Questo lavoro è una mia libera selezione e sintesi, accompagnata da un mio commento, degli insegnamenti impartiti da ‘Azaria’ alla grande scrittrice mistica moderna Maria Valtorta.
Libera selezione, sintesi e commento redatti al fine di rendere questi insegnamenti - impartiti dall’Arcangelo con un linguaggio aulico e poetico - più comprensibili al normale lettore.
Sono insegnamenti per tutti i cristiani, indistintamente, ma in particolare utilissimi per quelle persone che sono dotate di ‘carismi’, vale a dire i ‘carismatici’, come ad esempio la mistica in questione.
Vi domanderete a questo punto, voi che siete persone ‘normali’ ed in quanto tali ‘digiune’ di queste tematiche, cosa siano mai questi ‘carismatici’ e i relativi ‘carismi’.
Tempo addietro, parlando con un amico che di ‘carismi’ se ne intende, questi ebbe a dirmi una frase che suonava come… ‘i carismi sono una gran bella cosa, ma i ‘carismatici’, talvolta…’.

scarica il volume (5 Mb - 358 pagine)

 


HOME | L'autore Opere Pensieri a voce alta |Pensieri a voce bassaIndici | Carte della Palestina Ringraziamenti Link | Mail